Il Veneto e l’arte contemporanea: 5 realtà da scoprire!

Le nostre precedenti puntate dedicate al Veneto e l’arte contemporanea hanno acceso il vostro interesse? Siamo pronti per regalarvi un quarto episodio, un nuovo itinerario virtuale alla scoperta di ciò che più contraddistingue il nostro bel Paese insieme ai suoi paesaggi mozzafiato: l’arte! Partiremo da Treviso, definita città d’acque, la quale ha una dimensione intima, da scoprire passeggiando tra i vicoli e i ponti, circondati dai palazzi affrescati. Ci sposteremo poi nel vicino comune di Vittorio Veneto, che meritatamente detiene il titolo di “città d’arte” per l’eccellenza del suo patrimonio artistico, storico e architettonico, che fa da cornice a numerosi eventi musicali. Questo breve viaggio attraverso 5 mete d’arte moderna termina a Venezia, dove non vediamo l’ora di presentarvi 3 realtà che trasmettono freschezza, internazionalità e contemporaneità! Be, cosa aspettiamo? Che l’arte abbia inizio!

Museo Luigi Bailo, Galleria del Novecento – Treviso

Credits to museicivicitreviso.it

Vogliamo far partire il nostro tour dell’arte contemporanea da Treviso, la “città dell’acqua e dell’arte”. Percorrendo il corso principale di questa stupenda cittadina del Veneto, ci troviamo subito di fronte alle linee moderne e minimaliste del Museo Luigi Bailo. Questa costruzione dedicata all’arte contemporanea è stata recentemente restaurata e restituita alla città. Al suo interno potrete intraprendere un viaggio colmo di emozione e colore tra le opere dell’800 e del ‘900, sotto il segno del più importante scultore italiano del primo ‘900, Arturo Martini. Il Museo ospita la più grande collezione al mondo dell’artista, insieme alle opere dell’amico Gino Rossi, altro protagonista indiscusso dell’arte moderna italiana.

 

Galleria d’Arte Medievale, Moderna e Contemporanea di Vittorio Veneto

Credits to culturaveneto.it

Restiamo in provincia di Treviso, vi basterà percorrere pochi chilometri per raggiungere la Galleria Civica d’Arte Medievale, Moderna e Contemporanea “Vittorio Emanuele II” nel comune di Vittorio Veneto. La galleria ha sede in Villa Croze, elegante edificio residenziale fatto costruire dall’Ing. Ottavio Croze agli inizi del Novecento (1906 ca.), lungo il Viale della Concordia, ora della Vittoria. La villa, dopo diversi passaggi di proprietà e destinazioni d’uso, venne infine scelta, dal Professor Giovanni Paludetti per ospitare la Galleria Civica “Vittorio Emanuele II”, che fu inaugurata l’8 dicembre 2002. Il nucleo di lavori originario, formato da opere di autori veneti del primo Novecento, si è allargato nel tempo a comprendere anche esempi dei secoli precedenti, così da coprire complessivamente un arco temporale che va dal XIV al XX secolo.

 

Centro per l’Arte Contemporanea a Punta della Dogana – Venezia

Credits to superbeton.it

Ripartiamo da Treviso, curiosi di scoprire altri luoghi d’arte contemporanea ed eccoci in quella che viene considerata una delle città d’arte per eccellenza, Venezia! Il luogo di cui vogliamo parlarvi è Punta della Dogana, un centro espositivo per l’arte contemporanea, gestito dalla Fondazione François Pinault Foundation, ospitato nell’antica Dogana del Mar di Venezia. Il complesso a pianta triangolare che si protende nella laguna separando il Canal Grande dal Canale della Giudecca, a partire dal XV secolo ha ospitato gli uffici della dogana, in precedenza collocati nei pressi dell’Arsenale. Gli spazi della dogana sono in seguito stati protagonisti di un importante progetto di riqualificazione voluto dalla Fondazione François Pinault che ha affidato il progetto all’architetto giapponese Tadao Ando. Dal 2009, con l’apertura al pubblico, Punta della Dogana cambia funzione abbandonando i traffici commerciali e diventando centro espositivo e luogo d’elezione per presentare l’opera di artisti contemporanei al grande pubblico.

L’attività di Punta della Dogana come spazio per mostre temporanee è parte di un più ampio progetto culturale di François Pinault a Venezia che comprende Palazzo Grassi, e l’annesso Teatrino, inaugurato nel 2013 con funzione di spazio per conferenze, concerti e incontri.

 

SPARC – Spazio Arte Contemporanea a Venezia

Credits to artsper.com

Siamo sempre a Venezia, ci troviamo nel centro storico della città, a pochi passi dalle Gallerie dell’Accademia nella pittoresca cornice di Campo Santo Stefano. Qui troviamo SPARC*, una galleria d’arte contemporanea e un project space, sede di VeniceArtFactory. Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2017, SPARC* è un luogo di creazione artistica e di scambio internazionale. Se cercate uno spazio che si dedica alla giovane arte e alla sua diffusione e divulgazione, questo è il posto giusto! Il programma espositivo di SPARC* è attivo tutto l’anno, cliccate di seguito per conoscere le mostre in corso e scoprire cosa vi riserva questo polo culturale della città di Venezia!

 

Galleria d’Arte Contini

Credits to beniculturalionline.it

Venezia non vuole smettere di regalarci spunti e luoghi da visitare! Nel centro della città troviamo una galleria d’arte storica: la Galleria Contini. Oggi possiamo contare tre Gallerie d’arte Contini (Mestre, Venezia, Cortina d`Ampezzo), che si sono caratterizzate nell’ambiente nazionale ed internazionale dell’arte come punto di riferimento per il mercato dei nomi più prestigiosi della pittura e scultura moderna e contemporanea. Si tratta di una galleria d’arte che dal 1979 ha fatto del proprio nome un vero e proprio brand all’insegna della selezione, tra maestri internazionali e artisti italiani di grande talento. Tra questi la galleria rappresenta artisti del calibro di Manolo Valdés , Igor Mitoraj, Robert Indiana, Fernando Botero, Pablo Atchugarry, Zoran Music e Julio Larraz.V

Ad essi si aggiungono anche alcuni artisti italiani emergenti come Enzo Fiore, Mario Arlati e Carla Tolomeo, Paolo Vegas, Giacomo Braglia e Francesco Salvi.

Una delle peculiarità, nonché punto di forza della Galleria Contini, è l’impegno quotidiano e appassionato che Stefano Contini riversa ogni anno nell’organizzazione di una nuova prestigiosissima mostra, per ricercare instancabilmente la nuova firma del bello. Clic di seguito per conoscere la storia di queste gallerie venete doc!!

 

L’Italia ci regala innumerevoli possibilità di incontri con l’arte! Il Veneto non è “solo” Venezia, il Palladio, la Cappella degli Scrovegni. Come avete visto ci sono luoghi che offrono spunti diversi e suggestivi, che escono dai canoni dell’arte classica e ci accompagnano verso forme d’arte più contemporanee!

Se il nostro articolo vi ha incuriosito e siete già alla ricerca di nuove mete artistiche nella regione, vi ricordiamo di andare a dare un’occhiata alle puntate precedenti sui luoghi d’arte contemporanea in Veneto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − nove =